Gite Scolastiche a Bosa e dintorni - Bosa Sardegna - Esedra Sardegna Escursioni e gite scolastiche

Il meglio del design e dell'Artigianato Sardo
Il meglio del design dell' Artigianato Sardo
Vai ai contenuti

Gite Scolastiche a Bosa e dintorni

Servizi > Gite
Gita in barca a Bosa
La costa di Bosa panorama
avvoltoio grifone
Trenino verde sardegna
Tinnura - Murales
Trenino gommato di città - Bosa
GITA  NELLA BOSA MEDIOEVALE
Bosa, pittoresca cittadina adagiata sulla sponda destra del fiume Temo, l’unico navigabile della Sardegna, conserva ancora intatto il suo quartiere medioevale, “Sa Costa”, caratterizzato da strette viuzze che si inerpicano verso  il Castello dei Malaspina (1112 d.C.).
Il programma prevede:
·       Arrivo a Bosa, incontro con la nostra guida
·       Escursione in barca sul fiume Temo*
·      Passeggiata Medioevale con visita guidata alla Cattedrale dell’Immacolata, al quartiere “Sa Costa”, con possibilità di ingresso al Castello Malaspina**.
·      Visita nel quartiere medievale alla lavorazione artigianale del Filet di Bosa
·     Visita al centro dell’artigianato,  punto ex I.S.O.L.A. dove si potranno ammirare oltre il Filet anche la Filigrana e le Nasse di Bosa, i cestini di Flussio e Montresta e tutte le migliori ceramiche artistiche della Sardegna.
·    con pranzo in ristorante (primo, secondo, contorno, frutta o gelato, acqua).
*L'escursione sul fiume Temo, unico fiume navigabile in Sardegna, prevede un percorso di circa 6 km dalla partenza si raggiunge la Foce a Bosa Marina per poi giungere fino alla chiesa di S. Pietro, ammirando la città di Bosa da una prospettiva inconsueta. Durante la navigazione si incontrano le antiche Concerie (XVIII sec.), vero e proprio relitto di archeologia industriale, e gli ottocenteschi palazzi, sovrastati dal quartiere medioevale di Sa Costa  e dal castello Malaspina. Superato il vecchio ponte in trachite e la cattedrale dell'Immacolata si arriva ad ammirare, oltre all’incomparabile bellezza della natura, l'ex cattedrale di S. Pietro e i ruderi del terzo Ponte Romano.
Per l'escursione verra’ utilizzata un’ imbarcazione completamente costruita in legno, della lunghezza di 12 metri con servizi igienici e dotazioni di sicurezza a norma.
Possibilità di fare il giro della città con il trenino Lillipuziano in alternativa all'escursione in barca
Inoltre si può visitare:
Il Museo delle Conce                                       
La Chiesa Romanica di S. Pietro Extramuros        
Il Castello Malaspina**                                     
Museo Casa Deriu e Pinacoteca Comunale          
Trenino Lillipuziano                                           
LUNGO IL VOLO DEI GRIFONI - BOSA
Questa è un’ escursione speciale, diversa da tutte le altre perché permette di osservare degli animali allo stato selvatico,  è l’occasione di vivere con i bambini  una splendida esperienza immersi nei profumi della Macchia Mediterranea e  ammirare il volo degli ultimi avvoltoi grifoni allo stato selvaggio in  Italia  godendo di una spettacolare vista sulla costa bosana.
Arrivo a Bosa
Escursione lungo il volo dei grifoni
Pranzo in ristorante (un primo, un secondo, contorno, frutta o gelato, acqua).
Si consiglia abbigliamento e scarpe da campagna
(in caso di brutta giornata  visita al parco degli uccelli  a Scanu Montiferro)
ll pomeriggio è dedicato alla visita di Bosa con possibilità di fare il giro della città con il Trenino Lillipuziano o la risalita del fiume Temo con i barcon
TRENINO VERDE MACOMER – BOSA (min. 35 pers.)
Un viaggio  d’altri tempi  con la vecchia locomotrice  delle ferrovie della Sardegna.
Partenza dalla stazione di Macomer (vostro pullman a seguito). Dopo aver ammirato il nuraghe Succoronis e gli ampi “tancati” delimitati dai muretti a secco, si arriva a Sindia per la visita guidata all’abbazia cistercense di Santa Maria di Corte.
Superato Tresnuraghes, si costeggia la vallata di Modolo per osservare i numerosi vigneti in cui si produce la rinomata Malvasia di Bosa.
Si prosegue verso il mare arrivando al capolinea, la stazione di Bosa Marina.
Pranzo in ristorante (un primo, un secondo, contorno, frutta o gelato, acqua).
Nel pomeriggio, passeggiata per le vie del centro storico   di Bosa.
Il costo per singolo partecipante  è di Euro
comprensivo di :
Noleggio Trenino verde (Macomer –Bosa) Guida all’interno del treno
Visite guidate
Pranzo in ristorante (un primo, un secondo, contorno,  frutta o gelato, acqua).
Possibilità di fare il giro della città con il Trenino Lillipuziano e l’escursione in barca
TRENINO VERDE TINNURA - BOSA (min. 35 pers.)  
Arrivo a Tinnura e visita del piccolo borgo situato su un altopiano basaltico, il paese è conosciuto soprattutto per i suoi cestini tipici e per i “murales” che ne abbelliscono le vie.
Pranzo in ristorante (un primo, un secondo, contorno, frutta o gelato, acqua).
Nel pomeriggio partenza con il trenino verde verso Bosa (vostro pullman a seguito)
Attraverserete  la vallata di Modolo, rinomata per la produzione della malvasia, per ritrovarvi a costeggiare il mare fino ad arrivare alla suggestiva frazione di Bosa Marina.
Possibilità di fare il giro della città con il Trenino Lillipuziano
I MURALES DI TINNURA
IL PARCO DEGLI UCCELLI DI SCANO MONTIFERRO
E LA FABBRICA DI CIOCCOLATO
Arrivo a Tinnura e visita del piccolo borgo situato su un altopiano basaltico, il paese è conosciuto con il paese di flussio soprattutto per i suoi cestini  tipici e per i “murales” che ne abbelliscono le vie.
Pranzo in ristorante (un primo, un secondo, contorno, frutta o gelato, acqua).
Nel pomeriggio visita al parco degli uccelli nella vicina Scano Montiferro
LE CASCATE DI MULARZA NOA E  L’ORTO BOTANICO DI BADDE SALIGHES
Incontro con la nostra guida ambientale al bivio di Bolotana della SS 131
Escursione a piedi al Biotopo di Mularza Noa e al Giardino Botanico di Badde Salighes, dove si possono ammirare i tassi millenari e apprezzare il valore del patrimonio naturale e l’importanza della sua conservazione.
Pranzo in agriturismo.
Badde Salighes, l'oasi naturale che tutti invidiano alla Sardegna, rappresenta per Bolotana e l'intero Marghine un bene da salvaguardare e valorizzare.
La tenuta omonima e la sua villa è opera di Benjamin Piercy , ingegnere britannico che, approdato nella nostra isola intorno al 1863, ebbe l'incarico dalla "Compagnia Reale delle Ferrovie Sarde"  di realizzare la linea ferroviaria.
Benjamin Piercy  realizzò a  Badde Salighes una delle più moderne aziende agricole e un bellissimo orto botanico con piante di tutto il mondo.
Ricordiamo che tutte le escursioni possono essere adeguata alle vostre esigenze. Per maggiori chiarimenti e informazioni siamo a Vostra completa disposizione al numero telefonico 0785 374258
Per quanto riguarda i pasti, su richiesta preventiva, il ristorante è disponibile in caso di particolari esigenze alimentari (celiachia, allergie, ecc.) a  modificare il menù.

ESEDRA SARDEGNA c.so Vitt. Emanuele, 64  Bosa  (Or) – Tel. e fax  0785/374258   P. IVA  1255290916

il meglio del design e dell'artigianato sardo
ESEDRA SARDEGNA DI ROBERTO MURONI - 2002/2020
ARTIGIANATO
DI SARDEGNA
c.so Vitt. Emanuele, 64 Bosa (Or) – Tel. 0785/374258 P. IVA 01255290916
ESEDRA SARDEGNA DI ROBERTO MURONI - 2002/2018 c.so Vitt. Emanuele, 64 Bosa (Or) – Tel. 0785/374258 P. IVA 01255290916
Pay Pal
Pagamento Sicuro
info@esedrasardegna.it
Torna ai contenuti