Trenino Verde Turistico - Bosa Sardegna - Esedra Sardegna Escursioni e gite scolastiche

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Trenino Verde Turistico

Escursioni in Sardegna > Trenino Verde

ILTrenino Verde Bosa - Macomer
info

Programma Turistico per gruppi

-   Partenza con il trenino verde dalla stazione di Bosa marina alle ore 9.00
-  Si costeggia la vallata di Modolo per osservare i numerosi vigneti  in cui si produce la “malvasia di Bosa”. Degustazione di dolci tipici accompagnati dalla Malvasia.-  Lasciato  Tresnuraghes si arriva a Sindia per la  visita guidata all’abbazia cistercense di Santa Maria di Corte.  -  Arrivati nel territorio di Macomer si sosta per visitare il nuraghe Succuronis
-  rientro in pullman 
  Il programma comprende:
  Il viaggio in Treno
  La guida ambientale per tutto il viaggio
  Le visite guidate
  Le degustazioni di prodotti tipici
  Il pullman per il rientro
 
MACOMER - BOSA  
 - Arrivo a Macomer,
-  Partenza con il trenino  dalla stazione di Macomer
-  Lasciati le ampie tancas delimitati dai muretti a secco si arriva a Sindia per la  visita guidata all’abbazia cistercense di Santa Maria di Corte. -  Superato Tresnuraghes, si costeggia la vallata di Modolo per osservare i numerosi vigneti in cui si produce la “malvasia di Bosa”  -  Si prosegue verso il mare arrivando al capolinea, alla stazione di Bosa Marina  
  Il programma comprende:
  Il viaggio in Treno
  La guida ambientale per tutto il viaggio
  Le visite guidate
     Il pullman per il rientro
Bosa - Tinnura - Bosa
Partendo dalla splendida località di Bosa Marina avrete l’opportunità di sperimentare una delle più suggestive offerte del nostro territorio. Attraverserete con il trenino la vallata di Modolo, rinomata per la produzione della malvasia, per ritrovarvi successivamente immersi nella vita rurale del piccolo borgo di Tinnura. Situato su un altopiano basaltico, il paese è conosciuto soprattutto per i suoi cestini tipici e per i “murales” che ne abbelliscono le vie.

La tratta ferroviaria  che percorriamo col trenino verde è la vecchia linea ferroviaria che collegava Macomer con Bosa inaugurata il 26 Dicembre 1888. Chiusa, dopo varie vicissitudini nel 1990, è stata riaperta come linea turistica nel 1995.
Il percorso si snoda tortuoso dal mare verso l’altipiano proponendo aspetti geomorfologici assai diversi fra loro: la costa aspra e selvaggia con le tipiche falesie a picco, l’ambiente sedimentario dove milioni di anni fa si estendeva un mare caldo abitato da numerose specie animali e quello vulcanico con i basalti  provenienti dal centro eruttivo del monte S.Antonio, un vulcano ormai estinto e i boschi di querce e macchia mediterranea che caratterizzano la nostra isola.Questa tratta permette inoltre di venire a contatto con alcuni degli aspetti peculiari della nostra storia. Dal verde lussureggiante dei vigneti di malvasia, alle affascinanti rovine dell’abbazia cistercense di S.Maria di Corte, al fascino misterioso del nuraghe Succuronis.

Per prenotazioni o maggiori informazioni 
chiama i numeri
   (+39) 0785-374258   (+39) 348-1544724  
o scrivi un e-mail a info@esedrasardegna.it
servizi per il Turismo Culturale e Ambientale  in Sardegna
indicando nome cognome e n° di Telefono

 
Torna ai contenuti | Torna al menu